FareAmbiente Lombardia Onlus

Terapia con gli animali

 

Schermata 2015-12-25 alle 23.04.55

 

 

logo ok

Pet Therapy

Una carezza, mille emozioni …

 

 

 

 

La Pet therapy è una prassi assistenziale e co-terapeutica già nota in America, Inghilterra e Francia, che sta prendendo piede anche in Italia.

Il valore della relazione con l’animale permette un’intesa senza eguali.

Nacque con Boris Levinson nel 1960. Egli, psichiatra infantile, la applicò nella cura dei suoi pazienti con ottimi risultati.

Ma che cos’è la Pet Therapy ?

E’, come già detto, una terapia non invasiva che affianca la terapia medica vera e propria.

L’animale non è un “farmaco” ma coadiuva al Benessere umano. Come ?! …

Con una carezza, uno sguardo, l’inizio di un gioco, con la voglia di coccole o il bisogno di essere toelettato.Senza titolo88

La complicità che si instaura con questi piccoli gesti è straordinaria.

 

 

Bambini lungodegenti, malati terminali, detenuti, persone con problemi sociali o depressione possono trovare benefici a lungo termine attraverso questa pratica innovativa.

Il rapporto con il prossimo talvolta può essere molto difficoltoso … perché non facilitarlo grazie a questi splendidi animali che con il loro semplice comportamento possono sSenza titolo1trappare un sorriso.

La difficoltà di comunicazione, la solitudine sociale o morale, il rapporto con il prossimo, il senso di inadeguatezza, gravi malattie, uno stato di salute cagionevole … sono tutti elementi che portano le persone a non avere fiducia in se stesse, ad avere timore di confrontarsi con il mondo che le circonda oppure a vergognarsi per il proprio stato fisico o emotivo.

La presenza dell’animale porta in secondo piano i pensieri negativi. L’angoscia, l’emarginazione, la paura per un attimo diventano un ricordo lontano e ci si focalizza sull’animale che, con la propria spontaneità affettiva, riesce a catturare i cuori e le menti.

L’animale è un vero e proprio spazio di fuga da mondo reale; quel mondo in cui tutto è difficoltoso, contorto e artificiale.

Il rifugio temporaneo quando tutto diventa faticoso e frustrante è il nostro animale.

In Italia il 70% delle famiglie ha deciso di aprire le porte di casa e del cuore ad un animale domestico. Cane, gatto, criceto, pappagallo … non importa la specie … tutti loro apportano un grande contributo alla felicità delle persone.

Senza titolo19

Molte persone, inibite dal peso dell’inadeguatezza e della solitudine hanno un immenso bisogno di comunicare.

L’animale non giudica, non rifiuta un contatto diretto con il soggetto, non compatisce.

Il “potere” antistress degli animali contribuisce a migliorare nettamente gli stati d’ansia, la depressione, la paura, lo stress quotidiano. Ne giova tutto il sistema emozionale del paziente e l’attività cognitiva aumenta.

Molti studi hanno evidenziato che il semplice atto di accarezzare un animale porta l’organismo umano a rilassarsi e calmarsi in situazioni complicate, a produrre endorfine, a diminuire la pressione arteriosa.

Possiamo dunque affermare che possedere un animale domestico o anche solo interfacciarsi con esso con regolarità fa bene alla salute.

Senza titolo2

 

FareAmbiente Lombardia Onlus ha da poco iniziato un progetto di Pet therapy alla Casa della Carità di Milano con un notevole successo sia tra i bambini, sempre pronti a interagire con un altro essere vivente, che con gli anziani.

Per loro spazzolare, alimentare, accarezzare … sono la terapia del buon umore!

 

 

<< Una gran parte delle emozioni più complesse sono comuni agli animali più elevati ed a noi. Ognuno può aver veduto quanta gelosia dimostri il cane se il padrone prodiga il suo affetto ad un’altra creatura; ed io ho osservato lo stesso fatto nelle scimmie.

Ciò dimostra che non solo gli animali amano, ma sentono il desiderio di essere amati >>
(Charles Darwin)

Senza titolo3

 

 

Annalisa Barbieri

Coordinatrice Sezione Scientifica & Office Support FareAmbiente Lombardia Onlus

 

 

Lascia un commento